I RAGAZZI DELL’IC RAPALLO GIURATI ALL’EUROPEAN FILM FESTIVAL

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Se in tempi di pandemia i ragazzi non possono andare al cinema, il cinema va dai ragazzi. A Rapallo con una proposta d’eccezione come l’European Film Award, il premio che ogni anno celebra l’eccellenza della produzione cinematografica europea riservando una categoria, il Premio EFA (European Film Award) Young Audience Award agli adolescenti. Quest’anno tra i giovani giurati ci sarà una classe dell’IC Rapallo, che avrà l’opportunità di partecipare a una giuria cinematografica internazionale, guardare i film in concorso e confrontarsi on line con i coetanei di 38 Paesi europei. I ragazzi della 2B digitale vedranno in streaming, dal 21 al 24 aprile, i tre film in concorso: “Pinocchio” di Matteo Garrone, “The Crossing” di Johanne Helgeland e “Wolfwalkers” di Tomm Moore e e Ross Steward, tutte pellicole pedagogiche e capaci di stimolare gli alunni che dovranno votarle, e parteciperanno a incontri on line e discussioni. La cerimonia di premiazione sarà visibile il 25 aprile alle 20.00, in diretta dalla Germania, sul sito della Young Audience Award. La speciale esperienza è promossa da Circuito Cinema Scuole in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema di Torino, Fondazione Stensen di Firenze, Alice nella città di Roma, Circuito Cinema Scuole di Genova. Circuito Cinema Scuole da oltre un decennio supporta i docenti  organizzando proiezioni cinematografiche, ma anche laboratori per diffondere la cultura cinematografica e attingere al suo patrimonio artistico e poetico, capace di dare forza e accompagnare la crescita spirituale dei giovani. Temi dei laboratori proposti quest’anno il rispetto dell’ambiente, l’istruzione, i diritti umani e l’inclusione sociale. “Bambini e ragazzi vivono immersi in un mondo di immagini che svolgono un ruolo determinante nel creare mode, atteggiamenti e stili di vita – dice Giacomo Daneri, Dirigente Scolastico dell’IC Rapallo – per questo il cinema e gli audiovisivi sono da tempo entrati nella programmazione didattica non soltanto come supporto alle lezioni, ma anche attraverso visioni di film guidate e laboratori incentrati sullo “smontaggio” dei prodotti audiovisivi per imparare a leggerne e interpretarne il linguaggio. La partecipazione a un premio cinematografico internazionale è un’esperienza di grande impatto emotivo ma anche di grande valore formativo per i ragazzi, che potranno allargare i loro orizzonti dialogando con i registi dei film in concorso e scambiandosi opinioni – in lingua – con gli altri giovani giurati europei”.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather