I RIFIUTI? LI RIDUCIAMO A SCUOLA

Written by admin. Posted in News, Notizie home

E’ stato definito il sesto continente. E’ quello costituito dalle tonnellate di rifiuti che l’uomo scarica nell’ambiente, senza la volontà o la capacità di limitare le proprie cattive abitudini. Nell’Oceano Pacifico è stato scoperto una quindicina di anni fa un gigantesco ammasso di plastica galleggiante; oggi le “isole” di questo genere sono almeno tre: ognuna raggiunge il peso di circa 100 milioni di tonnellate di rifiuti per un diametro di oltre 2500 km e una profondità di almeno 30 metri. Sono dati inquietanti. E’ per questo che è necessaria una rieducazione capillare delle giovani generazioni, costruendo poco a poco una consapevolezza del problema e tentativi adeguati per la sua risoluzione. In questo senso la scuola, in collaborazione con le famiglie e gli enti presenti sul proprio territorio, può fare molto.

Da segnalare le iniziative che l’Istituto comprensivo Rapallo ha deciso di attuare al fine di una sensibilizzazione dei più giovani al tema della sostenibilità ambientale, nell’ambito della “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”, dal 16 al 24 novembre. Gli allievi dell’Istituto, che già l’anno scorso si era distinto nell’iniziativa della raccolta degli oli esausti, oltre a lezioni dedicate all’argomento, seguiranno anche un evento piuttosto particolare: nelle aree delle scuole Giustiniani e Pascoli sono state infatti realizzate delle compostiere, nell’ambito di un progetto realizzato dall’”Arboricoltura Fenelli” per conto del Comune di Rapallo. “Le compostiere, site in diversi luoghi della città, – ci spiega Marco Fenelli, ideatore e realizzatore del significativo progetto – riutilizzano i rifiuti organici attraverso la decomposizione naturale e riconsegnano le sostanze organiche al ciclo della vita, imitando così i processi normali della natura, con una semplice accelerazione del meccanismo naturale. Durante la settimana, illustreremo agli alunni delle Pascoli e delle Giustiniani come si costruisce una compostiera, che cosa vi va inserito e come si forma il compost”. “E’ un’iniziativa cui abbiamo aderito con entusiasmo – aggiunge Giacomo Daneri, dirigente dell’Istituto Comprensivo Rapallo – perché si tratta di un modo non solo teorico per imparare il significato e l’importanza del riutilizzo dei materiali organici. I ragazzi potranno non solo vedere la realizzazione della compostiera ma anche contribuire al processo di compostaggio, diventando i protagonisti di una piccola rivoluzione culturale”. La “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti” avrà inizio sabato 16 novembre e proseguirà fino a domenica 24, con il patrocinio del Comune di Rapallo, e che vedrà impegnati tantissimi enti contemporaneamente in tutta Europa per proporre iniziative concrete di sensibilizzazione a questa problematica.  Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

NELLA BOTTEGA DELL’”ARCHISTAR”

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Giornata indimenticabile per i ragazzi di 3B e 3G della secondaria di primo grado, che il 25 ottobre hanno visitato la Renzo Piano Foundation di Vesima  per una full immersion nel mondo dell’architettura. Foto Shunji IshidaNella sede di Villa Nave, in una grande stanza dominata dal gigantesco tavolo quadrato dove Piano è solito lavorare circondato dal suo staff (nella foto di Shunji Ishida), i ragazzi hanno ripensato la loro scuola, costruendo – aiutati dai giovani architetti della Fondazione – il loro primo modello in scala a due dimensioni: un’aula per un’attività speciale.   IMG_2414Sulle pareti attorno a loro bozzetti, schizzi, modellini e disegni dei progetti che il grande architetto genovese autore di opere monumentali che hanno cambiato lo skyline di molte città ha realizzato in giro per il mondo: dalla riconversione del Porto Antico di Genova in occasione delle Celebrazioni colombiane del 1992 al Beaubourg di Partigi e al Centro Tjibaou in Nuova Caledonia. Il laboratorio è stato reso possibile grazie agli Amici del Festival della Scienza, l’associazione che riunisce persone e scuole animate da curiosità e passione verso la scienza, della quale il nostro Istituto fa parte. 100_0259La giornata delle due terze al Festival è proseguita con la visita a Villa Rossi di Sestri Ponente dove i ragazzi hanno “esplorato” Olaf, una fotocamera gigante: attraverso il suo obiettivo è stato possibile vedere che accade fuori con l’occhio dello strumento fotografico, secondo le sue regole e le sue possibilità. Al Porto Antico di Genova il laboratorio “Max Steel”, intitolato al supereroe d’acciaio (presente in persona nello stand!) ha svelato come agisce la luce e come si colora in tutte le sfumature del suo spettro e come diventa fluorescente, proprio come la “Turbo Energia” dell’eroe della Mattel. IIMG_2504noltre, attraverso simulazioni di vortici di fuoco e della forza idraulica, è stato possibile approfondire il mondo dell’acciaio. DSCN0905 Gli appassionati di calcio hanno scoperto cosa accade durante una partita dal punto di vista scientifico grazie a “Il calcio non è una scienza esatta”, il laboratorio dell’U.C. Sampdoria, un punto tutto blucerchiato in cui (anche i genoani!) si sono cimentati in giochi e sfide speciali, mentre gli amanti dei motori hanno potuto vedere da vicino il funzionamento della nuova Fiat 500 e sfidarsi al simulatore di guida. Il laboratorio “A vele spiegate”, all’Acquario, ha impegnato i ragazzi in un quiz sulla Liguria e le caratteristiche delle sue coste, mentre la mostra interattiva “Agorà”, allestita a cura del Cnr nei luminosi spazi del foyer del Teatro Carlo Felice, li ha coinvolti in una serie di exhibit dedicati ai più importanti principi matematici e fisici, ma poiché il Festival quest’anno è tutto dedicato alla bellezza, non sono mancati laboratori artistici, come quello dedicato alla creazione dei ventagli “parlanti” a cura di insegnanti e artisti giapponesi. IMG_2545La giornata genovese è stata anche l’occasione per un’incursione a Eataly, supermercato dei cibi di qualità presente al Porto Antico, per riflettere e ragionare sul nostro territorio e sulle sue tradizioni alimentari, sui cibi tipici e a rischio di scomparire (come i Presìdi Slow Food) e sulla biodiversità.       IMG_2465           DSCN0933Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

AL VIA I PROGETTI DI TUTORAGGIO INTERNO

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Tra i progetti portati avanti con successo dal nostro Istituto c’è il tutoraggio interno, una forma di apprendimento cooperativo che permette agli allievi di aiutarsi tra pari: chi ha già rielaborato ed  acquisito un argomento disciplinare si mette a disposizione di un compagno di classe che incontra difficoltà e, ascoltando le sue richieste di chiarimento, attiva strategie di recupero mirate con un linguaggio “a misura”. 20131019_100948I ragazzi, condividendo il medesimo linguaggio, attuano modalità relazionali molto dirette tra loro e sono motivati a ricomporre le differenze tra se stessi e gli altri. Tutti i progetti di “educazione tra pari” promossi dalla scuola, incoraggiando i ragazzi a condividere con gli altri le proprie conoscenze ed esperienze, hanno portato risultati incoraggianti in termini di profitto per gli studenti che tendevano a “restare indietro” nell’attività didattica. Inoltre i tutor possono acquisire una maggiore comprensione delle difficoltà e dei processi di insegnamento ed instaurare un migliore rapporto coi propri insegnanti. Nelle foto, alcuni ragazzi della secondaria di primo grado impegnati in un’azione di tutoring nei confronti dei loro compagni di classe. 20131019_102705             20131019_101034Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

LA MEDAGLIA D’ORO DEL ROTARY A JESSICA IVALDI

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Il 20 ottobre al Teatro delle Clarisse la nostra ex alunna Jessica Ivaldi è stata premiata dal Rotary Club Rapallo Tigullio con la medaglia d’oro per meriti scolastici intitolata a Mario e Lina Zavattaro alla presenza del Governatore per il gruppo Club Liguria Est Fabio Rossello, del Presidente del Rotary Club Rapallo Tigullio Guido Gigli e del Sindaco di Rapallo Giorgio Costa. Rotary - premi studio 88 per sitoL’ambito riconoscimento corona un eccellente percorso scolastico sempre caratterizzato da ottimi risultati e premia l’atteggiamento serio e maturo di una studentessa che per tutti i tre anni della secondaria di primo grado ha sempre mostrato impegno, indipendenza di giudizio e forte personalità. Da parte degli orgogliosissimi insegnanti del corso B e del Preside Giacomo Daneri congratulazioni a Jessica e un ringraziamento al Rotary Club Rapallo Tigullio che ancora una volta ha dimostrato la sua concreta attenzione nei confronti dei più giovani. Gli adolescenti, come è stato ricordato nel corso della premiazione, risentono particolarmente della crisi economica e valoriale di questi anni, che ne mina la capacità progettuale e la possibilità di autorealizzazione. Iniziative come i premi e le borse di studio attribuiti ogni anno dalla Fondazione Zavattaro agli studenti delle scuole medie superiori e universitari rappresentano un valido sostegno ai giovani meritevoli del Tigullio nel loro cammino di crescita. (foto di Matteo Tirelli) Premiazione Jessica per sito Rotary - premi studio 220 per sito          Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

UN DONO DI CUORE PER IL CUORE

Written by admin. Posted in News

Immagine 731E’ stata una cerimonia speciale quella che si è tenuta venerdì 18 ottobre alla scuola Pascoli di Rapallo. E’ stato infatti centrato in pochi giorni l’obiettivo di raccogliere la somma necessaria per l’acquisto di un defibrillatore grazie alla grande generosità dei soci del Lions Club di Rapallo, che hanno unito le loro forze a quelle del Circolo Amici di S.Anna, l’associazione rapallese che aveva lanciato l’iniziativa, anche grazie all’inventiva e al grande cuore di uno dei suoi soci, Gianni Raviolo, già conosciutissimo tra gli allievi della scuola Primaria, di cui è un prezioso collaboratore. Dicono le statistiche che l’incidenza della morte cardiaca improvvisa è paragonabile a quella determinata dalla somma dei principali tumori conosciuti ed è 10 volte superiore a quella legata agli incidenti stradali e circa 50 volte superiore rispetto alla mortalità dovuta all’AIDS. La percentuale di sopravvivenza è strettamente legata alla tempestività dell’intervento di soccorso. Per questo, in attesa dell’arrivo dei soccorsi, chi è testimone di un evento drammatico, deve essere in grado di intervenire. Non tutti sanno, infatti, che l’utilizzo, entro pochissimi minuti, di un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), potrebbe salvare la vita alla persona colpita da arresto cardiaco. E’ quindi evidente l’importanza della presenza dello strumento all’interno della scuola Pascoli: il defibrillatore può essere utilizzato da alcuni docenti e da alcuni soci del Circolo, che sono stati appositamente formati dal personale dell’IRC (Italian Resuscitation Council) e hanno conseguito un diploma che li abilita agli interventi di emergenza. Immagine 748 tagliata “Un particolare ringraziamento – afferma Giacomo Daneri, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Rapallo – va a tutte le persone che hanno contribuito all’acquisto del defibrillatore, ma una menzione speciale va a Gianni Raviolo, iniziatore e anima dell’iniziativa, e ai soci del Lions Club di Rapallo che ci hanno permesso con il loro sostanzioso contributo di raccogliere i fondi mancanti all’acquisto. E’ per questo che abbiamo voluto organizzare una piccola ma speciale cerimonia nella nostra scuola con la consegna simbolica della cifra da parte del Presidente De Martini. La finalità che contraddistingue l’azione dei Lions è partecipare attivamente al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità: la loro presenza e la loro azione sono davvero caratterizzate da questo orizzonte e li ringraziamo di cuore per ciò che fanno per la nostra città e per i nostri ragazzi”. mpodificataFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

SPORT TUTTO DA PROVARE PER I BAMBINI DELLA PASCOLI

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Il  Preside dell'Istituto Comprensivo Rapallo Giacomo DaneriIn attesa di diventare Città Europea dello Sport 2014 Rapallo ha offerto ai suoi cittadini più piccoli un assaggio delle attività sportive che si possono praticare in città grazie a un’idea delle maestre della scuola elementare Pascoli subito condivisa dall’assessorato allo sport del Comune e dalle associazioni sportive cittadine. La giornata di oggi ha visto svolgersi al campo sportivo Macera di Rapallo una piccola “olimpiade” fatta di pallavolo, hip hop, basket, karate, calcio e atletica, discipline che sono state fatte “provare” ai bambini della Pascoli dai pazienti e qualificati allenatori messi a disposizione dalle società sportive del territorio.     Piccole sportive“Credo che la scuola debba essere il luogo privilegiato per avvicinare i ragazzi allo sport – ha detto Giacomo Daneri, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Rapallo di cui la scuola Pascoli fa parte – Così abbiamo pensato di far vivere ai bambini l’inizio dell’anno scolastico in maniera piacevole, con la prova di golf e tennis al Circolo Golf e Tennis, la gimkana ciclistica curata dal Gruppo sportivo Levante e un assaggio di ginnastica artistica a cura della Società Ginnastica Tigullio. Nei giorni scorsi anche la Società Scherma Rapallo ha montato la sua pedana nella palestra della scuola elementare, ma ho in serbo qualcosa di molto speciale anche per i ragazzi delle medie”.       Il sindaco para un rigoreAccanto al Preside Daneri, anche il Sindaco Giorgio Costa, in attesa di partire per Roma, dove incontrerà il Presidente Giovanni Malagò per definire i particolari della designazione di Rapallo a Capitale Europea dello Sport 2014, non ha voluto far mancare la sua presenza a un’iniziativa che lo vede entusiasta sostenitore: “E’ bene che lo sport accompagni i giovani sin dalla più tenera età perché è una formidabile palestra di vita” ha detto ai bambini che lo hanno voluto sfidare a calcio, lo sport in passato praticato da Costa: “Sono stato un centrocampista della Rapallo Ruentes – ha raccontato Costa – poi sono passato alla Carlo Grasso e al Santa Margherita. Quando poi ho smesso col calcio mi sono dato al tennis. Sono fermamente convinto che lo sport debba accompagnare i giovani sin dalla più tenera età”.   La prova di pallavolo                 La prova di basket                       Costa con gli istruttori di karate e i bambini della Pascoli
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

LA CL@SSE 2.0 ALLA MOSTRA DEI CARTOONIST

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Stamattina la classe 1B dell’Istituto Comprensivo di Rapallo è andata in visita alla Mostra dei Cartoonist. Si tratta di una classe 2.0, in cui i ragazzi usano quotidianamente l’IPad e la lavagna elettronica. Anche in questa occasione l’IPad è stato lo strumento di lavoro principale con cui realizzare interviste a Enrico Macchiavello – l’autore a cui è dedicata la 41ma edizione della Mostra – scattare foto, girare video e naturalmente disegnare.
La 1 B al castello di Rapallo con Enrico Macchiavello e Carlo Chendi
A tenere la speciale “lezione a fumetti” per i ragazzi della “classe 2.0” accanto a “Macchia” nell’antico castello sul mare di Rapallo c’era anche Carlo Chendi, storico sceneggiatore Disney e decano dei fumettisti liguri, che ha raccomandato ai giovani studenti di non perdere mai il loro sguardo privo di pregiudizi.
IMG_2163
Macchiavello, uno dei nomi più noti della giovane generazione dei cartoonist italiani, ha spiegato come nascono le sue storie, dall’idea iniziale ai disegni e alla realizzazione dei modelli in plastilina nel caso dei popolari spot della birra Ceres, ripresi in stop motion (ma ce n’è anche uno in cui una vera band heavy metal ha suonato indossando delle maschere disegnate da lui, coi suoi inconfondibili nasi bitorzoluti!).
Creatore delle irriverenti figurine degli Skifidol – che hanno venduto milioni di bustine e altrettanti barattoli della gelatina Skifidol Slime, diventando in breve tempo un vero e proprio “cult” dei giovanissimi –  Macchiavello ha chiesto ai bambini di provare a creare il proprio Skifidol, invito immediatamente accolto. Il risultato è una galleria di nuovi irriverenti mostricciattoli, ognuno con una diversa caratteristica grottesca e divertente.
IMG_2150Il materiale multimediale realizzato stamattina diventerà la base del lavoro in classe, dove  i ragazzi – divisi a gruppi – si occuperanno di aspetti diversi: l’intervista, i dati biografici, le notizie prese dalla Rete, i testi, i video, le foto. In conclusione verrà realizzato un ipertesto sui fumetti che coinvolgerà gran parte delle materie.
IMG_2192
IMG_2183
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

A SCUOLA DI SPORT… CON UN OCCHIO AL PORTAFOGLIO

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Stanno per partire i nuovi corsi sportivi pomeridiani organizzati dall’Istituto Comprensivo con istruttori qualificati e prezzi davvero modici. Tra le proposte: calcio, pallavolo, pallamano, unihockey e danza. Scarica il volantino cliccandoci sopra per saperne di più! A scuola di sportFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

PRESENTAZIONE DOMANDE SCUOLABUS E AUTOBUS

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Nei giorni lunedì 7 e martedì 8 ottobre si riaprono i termini per la presentazione al Comune di Rapallo delle domande relative al servizio trasporti scolastici a mezzo scuolabus o autobus di linea per l’anno 2013/2014, purché le istanze rispettino i limiti dei posti disponibili. La modulistica per l’iscrizione al servizio scuolabus è reperibile presso l’Ufficio Servizi Sociali in piazza Molfino 10 (ex Ospedale), ultimo piano, stanza 22, dalle ore 8,00 alle ore 12,00, o sul sito ufficiale del Comune di Rapallo www.comune.rapallo.ge.it. La documentazione dovrà essere consegnata, allegando una fotografia formato tessera, all’Ufficio Protocollo del Comune esclusivamente nei giorni lunedì 7 e martedì 8 ottobre dalle ore 8,45 alle ore 12,00.    Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

FISCHIO D’INIZIO ALLA SCUOLA PASCOLI

Written by admin. Posted in News

  sport e scuola   E’ all’ insegna dello sport che prende avvio l’anno scolastico della scuola primaria G.Pascoli. La campanella suonerà puntuale lunedì 16 settembre e gli alunni, oltre che su libri e quaderni, si cimenteranno in varie attività sportive dentro e fuori la scuola. La prima settimana sarà quasi interamente dedicata al percorso misto : le classi, a rotazione, parteciperanno al torneo nell’ attiguo Parco “Cirillo”e saranno anche ospiti del Circolo Golf e Tennis dove, sul green, cercheranno di mandare in buca la pallina; venerdì 20, con la guida di Elena Orlandazzi, gli alunni conosceranno il mondo della ginnastica artistica, perciò…via con attrezzi ed esercizi a corpo libero. Lunedì 23 e martedì 24, tutti in bici per la gimkana nel cortile della scuola; mercoledì 25, nella palestra e con le insegnanti di scherma , sfide a colpi di fioretto. E non è finita qui, venerdì 27 al Macera, grande kermesse di sport: calcio, pallavolo, basket, karate, atletica e danza hip-hop; infine, per recuperare le energie spese,focaccia e bibite per tutti! Quindi…buon inizio piccoli campioni!Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather