WANTED! I “MAGNIFICI SETT…ANTA” – UN ECOGRAFO PER L’OSPEDALE DI RAPALLO

Written by admin. Posted in News

Il Comitato Genitori Rapallo e l’Istituto comprensivo Rapallo lanciano l’iniziativa “I magnifici sett…anta”: lo scopo è l’acquisto di un ecografo per l’Ospedale di Rapallo, un costoso ma fondamentale strumento per la diagnosi di diverse malattie. Vogliamo supportare le straordinarie persone di “Aiutateci ad aiutare” (l’associazione benefica che tanto ha fatto per il nostro territorio e non solo) che hanno già raccolto quasi 13.000 euro. Ne mancano 7000. Aiutateci ad aiutarli. Vi chiediamo di diffondere l’iniziativa, coinvolgendo negozi, uffici, studi privati, associazioni, ecc. Di seguito trovate alcuni materiali scaricabili e condivisibili. Lettera aperta alla città Logo dei magnifici Comunicato stampa Link alla pagina Facebook di “Aiutateci ad aiutare”          Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

LIBRIAMOCI: LE GIORNATE DELLA LETTURA A SCUOLA

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo Rapallo, insieme a tante altre scuole di tutta Italia, aderisce alla manifestazione “Libriamoci”, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e da quello dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso il Centro per il libro e la lettura, per “liberare la lettura” a scuola nella settimana dall’11 al 15 novembre 2019. In queste mattine scrittori, attori, ex alunni e personalità della cultura del territorio appassionati della pagina scritta torneranno tra i banchi di scuola per leggere ad alta voce un brano di un libro che li ha emozionati e farsi testimonial del piacere di leggere. All’invito lanciato dalle docenti di Lettere della scuola media rapallese hanno risposto con entusiasmo protagonisti del mondo editoriale, come la giovane scrittrice Sofia Brizzi, gli autori di libri per ragazzi Carlo Martigli e Rosalba Troiano, il poeta Glauco Piccione e il giornalista Paolo Marchi.  Dal mondo del teatro parteciperà il cantastorie Franco Picetti, che racconterà in musica i miti greci. Dal mondo dello sport Lucio Pizzonìa, allenatore della Pro Recco basket ed educatore, leggerà un brano da Fango di Nicolò Ammaniti. Dal mondo dell’imprenditoria Beatriz Lagos Pola, titolare dell’Hotel Italia e Lido, sceglierà un brano di un autore cileno, Guido Porrati, vulcanico salumiere (ma anche attore, promoter e comunicatore) leggerà un brano da Fiorire d’inverno di Nadia Toffa, Stefano Casagrande, il popolare pasticciere El Dolz, racconterà come da un fallimento possa nascere un grande successo e Anna Maria Sivori, titolare di un’azienda agricola, leggerà un passo da Le avventure di Gianburrasca. Tra gli ex alunni della scuola, verranno a leggere per i giovani “colleghi” Rossella Carta, autrice di un seguitissimo blog di cucina, Elivia Maloku dal Liceo Classico Marconi di Chiavari, che leggerà brani dall’Iliade, e – dalla facoltà di Lettere dell’Università di Genova – Raffaele Raminelli, che ha scelto un brano di Furore di John Steinbeck. Tornerà a scuola in veste di lettrice anche Pina Mannino, “storica” collaboratrice scolastica dell’Istituto, che leggerà un brano di Andrea Camilleri. Alla scuola primaria Pascoli arriveranno gli scrittori per bambini e ragazzi Marta Marrè e Carlo Martigli (che leggerà in anteprima un brano del suo ultimo libro, Se le auto andassero a vapore) Guido Porrati che leggerà un brano da La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda, e le ex maestre Lucia De Gouveia e Renata Pinto, oltre all’appassionata di fotografia Nicole Racugno, che leggeranno brani di libri per ragazzi incentrati sul tema della salvaguardia ambientale, tema portante della programmazione di quest’anno. Per i bambini della prima elementare e dell’Infanzia le letture saranno assicurate dalle educatrici Maria Pia, Franca e Simona.        Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

ISCRIZIONI 2020-21 PRESENTAZIONI E OPEN DAY DELL’IC RAPALLO

Written by admin. Posted in News

In questa pagina potrete trovare le informazioni sulle presentazioni e sugli open day organizzati dall’Istituto. Scaricate il volantino SAVE THE DATE Secondaria (ex Giustiniani) SECONDARIA DI PRIMO GRADO:
Scuola secondaria – Medie (ex Giustiniani) Martedì 19-11 14.30-16.00 Aula magna, Via Frantini Presentazione scuola
Giovedì 21-11 14.30-16.00 Aula magna, Via Frantini Presentazione scuola
Martedì 26-11 16.45-18.00 Atrio Istituto, Via Frantini Visita scuola per i genitori, laboratori per i ragazzi
Giovedì 28-11 16.45-18.00 Atrio Istituto, Via Frantini Visita scuola per i genitori, laboratori per i ragazzi
Lunedì 2-12 16.45-18.00 Atrio Istituto, Via Frantini Visita scuola per i genitori, laboratori per i ragazzi
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

L’IC RAPALLO VINCE IL BANDO SCUOLA “ATTIVA LA CULTURA”

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Scarica la scheda con la domanda di partecipazione a una o più delle iniziative del progetto

Si apre con una vittoria l’anno scolastico dell’Istituto Comprensivo Rapallo. E’ quella del bando Scuola attiva la Cultura, promosso dal MIBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) per ampliare l’offerta culturale delle città grazie all’apertura in orario extra curricolare delle scuole e alla realizzazione di iniziative per migliorarne il volto. L’IC Rapallo, che riceverà un finanziamento di oltre 56.000 euro per il suo progetto Scuola XXL, è stata una delle tre scuole premiate in Liguria (71 in tutta Italia). Il bando si inserisce nel quadro delle azioni messe in atto con il Piano Cultura Futuro Urbano, un programma MIBAC che promuove la collaborazione civica tra istituzioni pubbliche, soggetti privati locali, società civile organizzata, artisti e creativi, finanziando progetti che prevedono il coinvolgimento degli abitanti di comunità e quartieri complessi. Scuola XXL, il progetto presentato dall’IC Rapallo, si propone di contrastare la dispersione scolastica e l’analfabetismo di ritorno con l’offerta, non solo agli alunni ma anche agli adulti, di attività pomeridiane che garantiscano continuità nell’apprendimento, partecipazione e inclusione sociale, valorizzando le più svariate competenze dei partecipanti. In collaborazione con il Comune di Rapallo, sarà possibile migliorare il livello dell’offerta culturale e delle opportunità per giovani e adulti, realizzando attività che possano creare nuove competenze certificabili e “spendibili” anche in futuri contesti lavorativi. Il progetto, costruito insieme con l’architetto Alessandra Rotta, attenta studiosa della cultura e storia locale, prevede a puro titolo esemplificativo laboratori di fotografia, corsi di preparazione alla certificazione ECDL, stampa di oggetti in 3D, corsi di lingue inglese e francese finalizzati alla certificazione, teatro, canto corale, giardinaggio, robotica educativa; la realizzazione di spazi collaborativi: progetto Nonni 3.0 (i giovani fanno da tutors agli anziani sull’uso di pc, tablet e cellulare), progetto ludoteca, il progetto doposcuola; incontri per genitori su temi educativi. Ma non mancheranno momenti di creatività urbana, come la realizzazione di murales, un laboratorio creativo sul riciclo, attività di valorizzazione ambientale e culturali come mostre temporanee, cineforum, inviti alla lettura, incontri con autori ed esperti; infine la valorizzazione della città attraverso approfondimenti dei monumenti artistici, delle attrazioni paesaggistiche e delle attività culturali del Comune di Rapallo, con la preparazione di appositi depliant per turisti, tradotti in inglese e francese, con l’ambizione di creare una app che racconti la città ai suoi visitatori. “Spesso di fronte a problemi come ex alunni che non studiano e non lavorano o famiglie in condizioni di deprivazione culturale ci siamo trovati a pensare che la scuola dovrebbe essere capace di influire anche sul contesto in cui i ragazzi vivono – commenta Giacomo Daneri, dirigente scolastico dell’IC Rapallo – L’idea di una scuola extralarge nasce da questa esigenza: che la scuola esca dai suoi spazi tradizionali coinvolgendo la comunità in cui si trova. Il lavoro di squadra sperimentato negli anni scorsi con l’amministrazione comunale e gli altri soggetti della società civile permette di condividere efficacemente finalità e azioni: fino ad oggi l’obiettivo comune era migliorare il successo formativo degli allievi, ora il progetto diventa più ambizioso e vuole incidere sulla ripresa culturale, sociale e di conseguenza economica di una città”. Particolarmente convincente ai fini della vittoria finale è stata la capacità del progetto di catalizzare partner e risorse attorno ad un’idea sperimentata già in parte dall’IC Rapallo negli ultimi anni con gli allievi. Il coinvolgimento riguarderà tutti gli abitanti del quartiere e della città, con particolare riferimento alle associazioni già presenti. La scuola quindi, oltre al tradizionale ruolo di agenzia formativa, avrà quello di connettore socioculturale e luogo di aggregazione. In tale ottica è strategica la collaborazione con l’Amministrazione comunale e il sostegno di varie associazioni che supporteranno l’azione dell’Istituto con risorse economiche, umane e strutturali: dal Lions Club Rapallo Host alla Consulta del volontariato, dal Centro Amici S.Anna al Comitato Genitori Rapallo, dall’associazione Kores (che curerà incontri di divulgazione scientifica) a Musi-cart. “Ci auguriamo che questo progetto abbia un forte impatto culturale – conclude il Dirigente Daneri – In un momento segnato da problemi epocali, dalla disillusione, dall’isolamento, dalla distruzione sistematica di valori basilari, la scuola vuole stimolare uno sguardo diverso tra i cittadini; è possibile ricominciare e fare esperienze concrete di solidarietà e collaborazione, è possibile imparare e costruirsi un futuro, senza facili scorciatoie, ma con la valorizzazione dei propri talenti: nessuno resti indietro, nemmeno fuori dalla scuola”.

 

Per informazioni e iscrizioni Tel. 3473631356 (anche Whatsapp)

mail a scuolaxxl@istitutocomprensivorapallo.edu.it

 

 

 

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

FESTA DELL’ACCOGLIENZA

Written by admin. Posted in News

Nella Scuola dell’infanzia “S.Anna”via Bobbio, al termine del percorso di inserimento, abbiamo organizzato un momento di festa per tutte le bambine e i bambini.Il periodo dedicato all’accoglienza è un momento che riveste un particolare significato per tutta la comunità scolastica, l’intento è creare un ambiente sereno e positivo tra i nuovi arrivati e gli amici ritrovati. Sentirsi parte di una comunità è importante per i bambini, in quanto avvertono di essere accolti, ma anche sostenuti, aiutati, incoraggiati in questo inizio del loro percorso scolastico. In questo primo periodo di frequenza le maestre hanno organizzato il contesto educativo, per favorire nei bambini l’esplorazione e la conoscenza funzionale degli spazi, la routine giornaliera e la relazione con i compagni e con gli adulti della scuola. Oltre a conoscere la sezione di appartenenza i bambini hanno compreso  anche l’appartenenza al loro gruppo di età identificato con un colore: rosso per i tre anni, giallo per i quattro anni e blu per i cinque anni.Ogni gruppo ha preparato un medaglione del proprio colore ed una canzone animata da presentare  ai compagni. Grazie al Panificio Tossini e al Centro Latte Tigullio ai bambini è stata offerta una merenda e ognuno ha ricevuto in dono dalle maestre un palloncino del colore del proprio gruppo.  Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

PASCOLI FOR FUTURE

Written by admin. Posted in News, Notizie home

L’IC Rapallo si impegna da tempo per educare gli allievi sulle tematiche della cittadinanza consapevole, del rispetto ambientale e della solidarietà. A un anno esatto dalla terribile mareggiata che ha colpito la nostra città, l’Istituto, che ha attivamente partecipato alle iniziative a favore di alcune delle attività più colpite, vuole lanciare un segnale di speranza e uno spunto di riflessione, per la costruzione di una comunità più responsabile e attenta, a partire dalle nuove generazioni. In questo contesto la scuola Primaria G. Pascoli dell’I.C Rapallo ha progettato per l’intero anno scolastico alcune attività inerenti il tema ambientale nelle sue specificità e criticità, con l’intento di formare cittadini del domani consapevoli e responsabili. Le varie iniziative accompagneranno gli allievi in un percorso scandito con attenzione, mese per mese. In particolare si svilupperanno i temi del riuso e del riciclo, la raccolta differenziata, il risparmio energetico, del pericolo di spreco delle risorse naturali; la valorizzazione in positivo del nostro ambiente, la bellezza della natura e le corrette abitudini di vita.  Programma di massima
  • Letture tematiche: “Io leggo perché” 19-27 ottobre, “Libriamoci” 11-16 novembre, incontro con l’autore Roberto Piumini finanziato dal Comitato Genitori 5 dicembre.
 
  • Partecipazione all’attività 2030 Scuola Sostenibile per diventare cittadini consapevoli a cura del Labter Monte di Portofino (novembre).
  • Laboratori con ReMida (novembre): centro di riciclaggio creativo che promuove una cultura pedagogica attenta alle capacità creative dei bambini e una sensibilità civica contraria allo spreco.
  • Realizzazione del presepe a scuola e partecipazione al concorso dei presepi cittadini, con materiali di riciclo e riuso (dicembre).
  • Realizzazione di oggetti in occasione del coro scolastico presso la chiesa di S.Anna, finalizzata a raccogliere fondi a favore dell’iniziativa WOWalps: crescere un albero (14 euro ad abete) per ricostruire i boschi danneggiati dal ciclone Vaia in Trentino (Dicembre).
  • Proiezioni presso la Lega Navale sul tema dell’inquinamento marino (gennaio) ed iniziativa per raccolta plastica.
  • Laboratorio “Aiuto plastic-affogo” per capire cosa possiamo fare per aiutare il pianeta limitando l’uso della plastica a cura del Labter Monte di Portofino (gennaio).
    • Partecipazione a M’illumino di meno (febbraio).
    • Incontro con il Prof. Giorgio Bavestrello dell’Università di Genova biologo marino e proiezione sulle biodiversità marine (febbraio).
    • Partecipazione al carnevale cittadino in collaborazione col Comitato Genitori (23 febbraio).
    • Festa degli alberi in collaborazione con il C.A.S.A. e gara di orientamento presso il Circolo golf di Rapallo (17 marzo).
    • Pulizia delle spiagge a S. Michele di Pagana in collaborazione con il Comune di Rapallo, Aprica, Labter Monte di Portofino, Rowing S.Michele, Comitato S.Michele, Comitato Genitori, Guardia Costiera (6 aprile).
  • Incontri con Aprica per sensibilizzare gli alunni alla raccolta differenziata (maggio).
 
  • Giugno: festa conclusiva.
 Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

BANDO PER ATTRIBUZIONE DELLE BORSE DI STUDIO 2019

Written by admin. Posted in Area genitori, News

La Regione Liguria offre borse di studio per la frequenza scolastica e i libri di testo. La scadenza delle domande è il 30 novembre. Sul link sottostante per maggiorni informazioni BANDO PER ATTRIBUZIONE DELLE BORSE DI STUDIO 2019Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

PRESENTAZIONE MESSA A DISPOSIZIONE (DOCENTI E ATA)

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Qui di seguito la procedura per la presentazione della Messa a Disposizione (MAD) comunicazioneFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

MURALES PER LA BIBLIOTECA: I VINCITORI

Written by admin. Posted in News

Si pubblica in allegato il verbale della Commissione che ha esaminato i lavori realizzati da alcuni allievi per il concorso artistico interno “Un murales per la biblioteca”. In allegato al verbale il riepilogo dei risultati con le votazioni di ciascuno dei sette componenti la Commissione per ogni lavoro, contrassegnato con un codice alfanumerico. Ai vincitori – Serena Marangoni, Celeste Agresta e Davide Villi – e a tutti i partecipanti i complimenti di tutta la Commissione e del Dirigente scolastico. Verbale      Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

ULTIMO GIORNO DI SCUOLA PER LA NOSTRA PINA

Written by admin. Posted in Area personale, News, Notizie home

E alla fine quel giorno è arrivato. Martedì 16 luglio la Pina ha consegnato al Preside badge e chiavi ed è uscita per l’ultima volta dal bancone. Pochi passi, un gesto da nulla, ma un vero terremoto per gli alunni della nostra scuola, che non la vedranno più entrando a scuola al suo posto “di comando”. Già perché per generazioni di bambini “la Pina” al bancone è stata molto di più di un’immagine familiare: era la sicurezza di una medicazione dopo un graffio, un provvidenziale mandarino in caso merenda dimenticata, una parola di conforto in una giornata nera. Troppo stretta la definizione di “bidella” per chi riusciva nella stessa giornata a rivestire con disinvoltura i ruoli di receptionist, centralinista, infermiera, cartolaia per i distratti, psicologa per i malinconici, confessore per i pentiti, giudice di innumerevoli liti tra compagni. Catanese di nascita (di Randazzo), ma rapallina per scelta e di cuore, essendo il pragmatismo un po’ cinico ligure perfettamente confacente al suo carattere, Pina Mannino ha cominciato a lavorare come collaboratrice scolastica nel ’78, all’allora “Camillo Sbarbaro” (che è oggi l’ex Giustiniani: “Il cerchio si chiude!” dice lei), poi a Santa Margherita alla “Vittorio G. Rossi”, a Chiavari al “Caboto” e al “Delpino”, la cui succursale a Rapallo è divenuta poi il “Da Vigo”, dove è stata la bidella di molti dei docenti che ora insegnano all’Istituto Comprensivo Rapallo, fidata custode delle loro memorie da scolari. Solare, energica, dai modi spicci, un’ironia tagliente che non risparmia niente e nessuno, Pina è una cantante mancata, come sa bene chi l’ascoltava rapito mentre rassettava i corridoi interpretando i grandi successi della musica italiana (la sua “Io vagabondo” è da talent show), ma alla bisogna è stata organizzatrice di eventi, giardiniera per gli spazi verdi dell’Istituto, cuoca per festicciole, segretaria di seggio durante le elezioni scolastiche, collaudatrice di ogni sorta di marchingegni costruiti dai ragazzi e una volta pure fotomodella, perfettamente a suo agio col suo abito rosa sorbetto alla sfilata di Crea il tuo abito. I colleghi l’hanno salutata all’hotel Italia con una roboante festa in musica che ha attirato l’attenzione dei turisti sulla passeggiata: difficile spiegare loro che per la scuola si celebrava un simbolo, come il castello lì di fronte. “E adesso?” chiedono disorientati i genitori che entrano in via Frantini 7 e non vedono al bancone i suoi colori sgargianti. Il rimpiazzo non sarà dei più semplici, nel frattempo per non sentire troppo la nostalgia il bidello Natale, che ha preso il suo posto al bancone, è già stato ribattezzato “Pino”.      Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather