NOLEGGIO GRATUITO DI TABLET, COMPUTER E KIT DIDATTICI

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Il progetto dei Fondi strutturali europei FSE/PON AVVISO 19146 è volto a sostenere le famiglie che si trovano nella necessità di far seguire le lezioni a distanza ai propri figli e prevede il noleggio gratuito di Notebook, libri di testo e ki scolastici. Informazioni e domanda di partecipazione cliccando sui seguenti link Bando alunni per noleggio device Allegati A e B BANDO PON SUSSIDI DIDATTICI    Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

LIBRIAMOCI: LA PANDEMIA NON FERMA LA CARICA DEI LETTORI

Written by admin. Posted in News, Notizie home

L’emergenza sanitaria non ferma gli amanti dei libri, che presenteranno agli alunni i loro brani preferiti, sebbene a distanza. L’Istituto Comprensivo Rapallo aderisce ancora una volta a Libriamoci, la manifestazione promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e da quello dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso il Centro per il libro e la lettura, per “liberare la lettura” a scuola nella settimana dal 16 al 21 novembre 2020. Scrittori, attori, ex alunni e personalità della cultura del territorio leggeranno a distanza un brano di un libro che li ha emozionati e si faranno testimonial del piacere di leggere. All’invito lanciato dalle docenti di Lettere della scuola hanno risposto con entusiasmo molti protagonisti del mondo editoriale, come gli scrittori Valeria Corciolani, Marco Tomatis e Carlo Martigli (che leggerà brani del suo ultimo libro, 20 inganni e misteri della storia, edito da Mondadori) e il giornalista Mauro Boccaccio, che leggerà un brano da Giura di Stefano Benni. Dal mondo del teatro parteciperanno la regista Barbara Alesse, la performer e scrittrice Giuliana Fraglica, l’attore Ivano La Rosa e il cantastorie Franco Picetti, che per celebrare il centenario di Gianni Rodari interpreterà le sue Marionette in libertà. Uno speciale collegamento dai Palazzi dei Rolli con la guida Andrea Costi permetterà ai ragazzi di “leggere” gli affreschi che Bernardo Strozzi ha dedicato al Nuovo Mondo sulle pareti di Palazzo Lomellino. Dal mondo dell’enogastronomia parteciperanno Guido Porrati, vulcanico salumiere (ma anche attore, promoter e comunicatore), che proporrà un omaggio a Gigi Proietti e Stefano Casagrande, patron de El Dolz, luogo caro a bambini e ragazzi rapallesi non soltanto per le leccornie ma per le trovate “spettacolari” in occasione di feste e ricorrenze. Nutrita come sempre la presenza degli ex alunni della scuola, capitanati dalla food blogger Rossella Carta. Dal Liceo Classico D’Oria Viola Gasparre, dal Liceo Scientifico Nicoloso da Recco Asia Palumbo, Marco Ercole ed Enrico Sigillò, che leggeranno Il giro del mondo in 80 esperimenti, dall’Istituto Alberghiero Marco Polo Cecilia Buralli, che leggerà alcune pagine di Pinocchio. I ragazzi delle Medie si faranno a loro volta lettori di storie e fumetti per i bambini della Primaria Pascoli e per le scuole dell’Infanzia. Per i più piccoli, inoltre, il Comitato Genitori Rapallo ha realizzato una serie di videoracconti da guardare in classe.  Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo Rapallo, in collaborazione con le librerie cittadine Agorà e Mondadori Bookstore, a cui si aggiunge Il libraccio di Chiavari, aderisce all’iniziativa nazionale #ioleggoperché per le biblioteche scolastiche. I rapallesi sono chiamati in libreria, fino al 29 novembre 2020, per scegliere un libro, acquistarlo e donarlo alla scuola. I libri donati andranno ad ampliare il patrimonio librario delle biblioteche presenti nei tre ordini scolastici dell’Istituto (Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado). Anche gli Editori faranno la loro parte, donando alle scuole un monte libri pari al numero di volumi acquistati a livello nazionale, che verrà ripartito tra le scuole italiane che aderiscono all’iniziativa. Chi volesse contribuire può recarsi, fino al 29 novembre, presso le tre librerie e scegliere un libro da donare alla scuola. Le stesse librerie provvederanno, al termine dell’iniziativa, a portare alla scuola i libri donati dalla cittadinanza.Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

OUT OF COVID: LE NUOVE REGOLE SPIEGATE DAI RAGAZZI

Written by admin. Posted in News, Notizie home

In cortile aspettare distanziati il suono della campanella, nell’atrio farsi misurare la febbre, prima di entrare in classe sanificare scrupolosamente le mani, nell’aula stare a un metro dai compagni e indossare la mascherina ogni volta che ci si alza. La scuola ai tempi del Coronavirus ha regole ferree, da seguire senza sgarrare, e se alcune possono sembrare persino divertenti (scrivere il proprio nome e quello dei compagni che si incontrano ogni volta che si va in bagno ha l’aria di un gioco di società), altre sono davvero difficili da seguire perché sono il contrario di ciò che tra bambini e ragazzi viene spontaneo: non è più possibile, infatti, scambiarsi penne e quaderni, leggere dallo stesso libro, condividere la merenda, salutarsi con un abbraccio. All’IC Rapallo le nuove regole per stare a scuola in sicurezza i ragazzi le hanno raccontate in un video, intitolato Out of Covid. Pensato e girato interamente dagli alunni, spiega quello che si può e non si può fare a scuola con il taglio ironico delle immagini condivise on line. “Tu non puoi entrare, non accettiamo virus malefici e il tuo outfit è pericoloso” dicono i ragazzi in occhiali scuri e posa da bodyguard sulla porta di ingresso della scuola. “Mi sono dimenticata la mascherina, come faccio?” chiede preoccupata una ragazzina e quando la compagna risponde “E che problema c’è? Ti do la mia” tutta la classe alle loro spalle si paralizza nel gesto dell’urlo di Munch. “Che caldo! Apro?” chiede un ragazzo, la mano sulla maniglia della finestra provocando il frenetico incappucciarsi delle compagne freddolose (il ricordo della necessità di arieggiare spesso l’aula alla fine le convincerà). Due bambini si incrociano in corridoio e stanno per darsi il cinque, ma poi si bloccano guardandosi confusi: la scena successiva è una rassegna di nuovi gesti, alcuni ispirati dai balletti di Tik Tok, per salutarsi “a distanza”. Out of Covid, che si trova sul canale Youtube dell’IC Rapallo all’indirizzo https://youtu.be/0FzJDXC9JXM, rientra nell’ambito delle attività di educazione civica, quest’anno ritornata materia di insegnamento alle scuole medie. Convivere con la pandemia obbliga a riflettere sul senso delle regole, che limitano la libertà individuale ma rispettano la comunità, e in questo caso la proteggono, evitando la diffusione del contagio. “Sono rimasto molto colpito dal modo in cui i nostri alunni hanno compreso e accettato le rigorose regole per la sicurezza che hanno modificato la loro quotidianità – dice il Dirigente scolastico dell’IC Rapallo Giacomo Daneri – Questo video, fatto dai ragazzi per i ragazzi, con un linguaggio diretto e stile leggero non invita soltanto a seguire le regole, ma anche a usare la creatività per immaginare soluzioni ai problemi creati dalla pandemia. Condividere con i ragazzi le difficoltà e cercare insieme soluzioni costruisce un sentire comune ed è più efficace che limitarsi a individuare regole e ad applicare protocolli. Dà sicurezza a bambini e ragazzi, che da mesi assistono con apprensione alla paura del mondo adulto, e li spinge ad essere responsabili anche fuori dalla scuola”.  Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

LA GENEROSITA’ ENTRA IN CLASSE

Written by admin. Posted in News, Notizie home

   Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

RIPARTIAMO… IN SICUREZZA!

Written by admin. Posted in News, Notizie home

In questo spazio troverete vari documenti utili per la ripresa della scuola. Consultatelo spesso per controllare eventuali novità PER TUTTI http://www.sameer.gov.in/Download/recruitments/new_icon_flashing.gif  ATTESTAZIONI e autocertificazioni: ALISA Delibera n.320 11-9-2020: Indirizzi per la gestione di casi e focolai di Covid-19 nell’ambito dei servizi educativi dell’Infanzia, nelle scuole di ogni ordine e grado e nei percorsi di istruzione e formazione professionale http://www.sameer.gov.in/Download/recruitments/new_icon_flashing.gif  DISPOSIZIONI PER ACCEDERE A SCUOLA PER LE FAMIGLIE E GLI ALLIEVI ALISA: informazioni, indicazioni, numeri utili, faq ORARI DI ENTRATA E USCITA PER PRIMARIA E SECONDARIA PER LE PRIME DUE SETTIMANE INDICAZIONI PER LE ENTRATE DIVERSIFICATE PRIMARIA E SECONDARIA CON MAPPA ORARIO DIVERSIFICATO CLASSI PRIME SECONDARIA PER LUNEDI’ 14 SETTEMBRE CHECK LIST GENITORI PROMEMORIA ALLIEVI SECONDARIA INTEGRAZIONE AL PATTO DI CORRESPONSABILITA’    Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

COMUNICAZIONI IMPORTANTI (in attesa del diario elettronico)

Written by admin. Posted in News, Notizie home

In attesa dell’arrivo del diario elettronico (e cartaceo), che per un ritardo di stampa dovrebbe essere disponibile dalla prossima settimana, si apre questo spazio per la visione delle comunicazioni più importanti, a beneficio in particolare delle famiglie degli allievi delle classi prime e dei genitori dell’Infanzia TUTTE LE INDICAZIONI PER LA RIPRESA IN SICUREZZA COM 29: SECONDARIA: RESTITUZIONE QUOTE COM 28: SECONDARIA: PROVE VERIFICA INSUFFICIENZE COM 26: SECONDARIA: ENTRATA CON PIOGGIA COM 25: TUTTI GLI ORDINI: ORARIO RIDOTTO COM 18 SECONDARIA: ENTRATE ED USCITE COM 17 SECONDARIA: TIPI DI MASCHERINE COM 16 INFANZIA: FREQUENZA COM 15 PRIMARIA: FRATELLI E SORELLE DA VARCHI DIVERSI  Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

BANDO PER L’ATTRIBUZIONE DELLE BORSE DI STUDIO

Written by admin. Posted in Area genitori, News, Notizie home

Circolare Borse di Studio 2020 COM. N.1 Lettera Bandi Scuole Liguria 2020 Modalità Borse Frequenza 2020 on line – lettera A Modalità Borse Libri di testo 2020 – letttera C escluso GE Modalità Borse Libri di testo 2020 GENOVA on line – letterea CFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

BUON INIZIO E BUON RITORNO A TUTTI: lettera di ringraziamenti e lettera ai ragazzi della Secondaria

Written by admin. Posted in News, Notizie home

14 settembre 2020, tutti a scuola, nuovamente! E finalmente! Il Dirigente scolastico invia una lettera di ringraziamenti al personale dell’Istituto e al Comitato genitori Rapallo; in più una lettera per gli allievi della Secondaria. Un augurio di buon anno a tutti!        Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

ELENCHI DEGLI ALLIEVI CLASSE PRIME SECONDARIA

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Si comunica che dal giorno 29-7-2020, dalle 8 alle 13, dal lunedì al venerdì, sarà possibile visionare gli elenchi degli alunni delle classi prime a.s. 2020-21. Si dovranno osservare scrupolosamente le norme di distanziamento sociale e le altre cautele messe in atto dall’Istituto. Per ulteriori informazioni leggere la comunicazione n.293.Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

DIDATTICA A DISTANZA: I RISULTATI DEL QUESTIONARIO DI GRADIMENTO

Written by admin. Posted in News, Notizie home

A scuola conclusa il nostro Istituto riflette sull’esperienza della didattica a distanza cercando di far emergere punti di forza e punti di debolezza anche per programmare al meglio quello che potrebbe essere il futuro. Uno degli strumenti è il questionario proposto agli alunni delle medie, a cui ha risposto l’80% dei ragazzi (403 su 505), quindi un campione significativo. Per quanto riguarda i dispositivi e la connessione l’80% dei ragazzi intervistati avevano un proprio dispositivo (pc o tablet), il 20% solo il cellulare. Il 40% non ha avuto problemi di connessione, il 60% ha avuto qualche/molti problemi (per metà la connessione spesso andava e veniva o connessione lenta, l’altra metà erano frenati da problemi del device): ne consegue che il 40% ha potuto seguire bene le lezioni, il 60% con qualche problema. Per quanto riguarda la percezione della didattica a distanza ha potuto seguire bene le lezioni l’87% degli allievi di prima e seconda, quasi l’85% delle terze. A oltre il 96% (di tutte le classi) la DAD è sembrata utile. Alla domanda “ti è sembrato di riuscire a studiare meglio o peggio?” gli allievi hanno risposto: in prima e seconda il 39% meglio o molto meglio; il 33% uguale a prima; il 28% peggio, mentre in terza il 41% meglio o molto meglio, oltre il 30% uguale a prima; il 28% peggio. Le motivazioni di chi ha dichiarato di aver seguito meglio o molto meglio: minor numero di distrazioni, minor numero di compiti, tempi più distesi, miglioramento nell’uso delle tecnologie, l’impegno dei professori per far comprendere le lezioni, ecc. Uguale a prima: il metodo di studio non cambia; l’impegno non cambia; Peggio di prima: era più difficile seguire. Gli allievi hanno apprezzato gli sforzi della scuola, in particolare il fatto che gli insegnanti si siano messi in gioco con le nuove tecnologie (“Ho apprezzato l’impegno degli insegnanti a modernizzarsi”, “Ho apprezzato quei prof che non eranomolto pratici con la tecnologia ma sono riusciti ad ingegnarsi”) e  il fatto di aver dovuto imparare nozioni di informatica (“Ho apprezzato che ora sono più brava con il computer”). Moltissimi di prima e seconda il poter stare insieme, quelli di terza no, apprezzano di più la disponibilità degli insegnanti (evidentemente hanno già le loro compagnie “on line”). Dell’esperienza scolastica sono mancati i compagni (è un coro unanime), ma si è apprezzato il più stretto rapporto che si è venuto a creare con gli insegnanti. Complessivamente il 93% considera l’esperienza positiva, di cui oltre il 50% molto positiva. Sembrerebbe esserci una coerenza tra il maggior e minor gradimento e il funzionamento e non funzionamento del device e della connessione (anche per l’alunno più motivato è frustrante non riuscire a far lezione per problemi tecnici. Un aspetto sicuramente significativo è la considerazione che alcune/i fanno sul fatto che l’esperienza è comunque stata utile per imparare ad affrontare situazioni difficoltose: in questo sembra basilare l’impegno di tutti per far funzionare la didattica a distanza (“Ho apprezzato il fatto che tra compagni c’era più solidarietà e tutti si aiutavano”). Non manca una riflessione sull’importanza dei rapporti “in presenza” che tutti, alunni e insegnanti, ci siamo ritrovati a fare (“Ho imparato che un banale abbraccio con qualcuno è prezioso”) e c’è anche chi si propone di trasformare l’eccezionalità dell’esperienza un qualcosa da raccontare (“Mi è piaciuto tutto. Avrò un racconto da scrivere”).Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather