CIAO, MAESTRA BARBARA!

Written by admin. Posted in News

La maestra Barbara Tardito ci ha lasciati. Tutta la scuola, i suoi bambini, le famiglie, le colleghe, tutti noi partecipiamo al dolore della sua famiglia e la ricordiamo con grandissimo affetto. Le parole che mi sono prevenute dalla rappresentante della classe 5C anno scolastico 2018-19, Olga Bentley, che ringrazio davvero,  sono l’espressione migliore dell’impegno, dell’umanità, dell’attenzione della maestra Barbara, che aveva seguito questi bambini per tutti e cinque gli anni del ciclo. Le riportiamo quasi integralmente. “Gentile Preside, scrivo in nome di tutti i genitori e degli ex “bimbi” della 5ªC. Una tristezza profonda è entrata ieri nelle nostre case travolgendo tutti, bambini e genitori. Increduli, stravolti, siamo rimasti senza parole. Fra i ragazzi ognuno ha reagito a proprio modo piangendo, o impallidendo in viso o perdendo l’uso della parola per ore. Il vuoto che lascia la maestra Barbara è grandissimo nelle nostre vite perché a lei sono legati cinque anni di ricordi e di fondamenta della formazione dei nostri figli. Mai dimenticheremo il suo autentico affetto che non aveva mai smesso di dimostrare, non ultimo in una indimenticabile giornata d’estate organizzata a casa sua. Ma il suo era anche l’affetto delle piccole cose, dei piccoli gesti, delle chiacchiere preparate per il Carnevale, dell’organizzazione di molteplici uscite ed iniziative didattiche, dei continui inviti a tenere il nasino all’insù per osservare stelle e pianeti, del difenderli come una tigre, “i miei bambini” li chiamava, del lottare per loro, per il bene della loro crescita e perché non gli venisse mai negata la possibilità di fare esperienze che li aiutassero a crescere. Tutti portiamo con noi tanti, tantissimi ricordi. Desideriamo piantare un ulivo, l’albero della 5ªC Pascoli, per la Maestra Barbara. Una maestra è come un albero nel quale foglie, fiori e frutti sono i suoi studenti. Affideremo l’ulivo al marito di Barbara di modo che possa piantarlo laddove la maestra possa meglio “sentirlo”. […] Olga e i genitori della 5ªC Pascoli a.s.2018-19”    Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

SPAIATI E’ BELLO

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Modificare atteggiamenti e mentalità si può, a partire dai… calzini. Venerdì 5 febbraio all’Istituto Comprensivo Rapallo alunni e insegnanti li hanno indossati spaiati per celebrare la Giornata della Diversità. Le variopinte mises sono state l’occasione per parlare del valore della differenza e degli stereotipi che, spingendo ad etichettare individui e gruppi, rende difficile il dialogo. L’idea di questa divertente ricorrenza è venuta alla maestra Sabrina Flapp della scuola elementare di Terzo di Aquileia, in provincia di Udine. L’idea era dimostrare con un gesto che le piccole o grandi differenze non cambiano la sostanza delle cose: due calzini diversi per forma, misura e colore sono sempre e comunque calzini e perfettamente in grado di assolvere la loro funzione, aggiungendovi un tocco di fantasia. Oggi la Giornata dei calzini spaiati è celebrata da moltissime persone, che con questo piccolo gesto vogliono diffondere lo spirito dell’amicizia e dell’accoglienza, segnalando che “diverso” non è necessariamente sinonimo di brutto o cattivo. E che è importante guardare all’altro senza giudicare, imparando a considerarlo speciale proprio per la sua unicità.                Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

MEMORIA, VACCINO CONTRO IL RAZZISMO

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Il Coronavirus non ha fermato la Giornata della Memoria, che l’Istituto Comprensivo Rapallo celebra ogni anno dedicando non soltanto il giorno del 27 gennaio – 76° anniversario della liberazione del Campo di concentramento di Auschwitz – ma un’intera settimana al ricordo della Shoah. In questi giorni i ragazzi e i loro insegnanti sono impegnati ad ascoltare testimonianze, guardare i grandi film dedicati al tema dell’Olocausto e discutere delle cause profonde di questo tragico evento, sviluppando negli alunni la capacità di leggere i fatti i modo critico. La speciale settimana dell’Istituto ha avuto inizio lunedì 25 gennaio con l’allestimento di una mostra sul tema della Shoah, con disegni, poesie, manifesti e plastici creati dagli alunni di tutte le classi della scuola media. Il pubblico non potrà entrare a visitarla come accadeva gli anni scorsi, ma potrà ugualmente vederla su Youtube a questo link. Com’è tradizione, i lavori più significativi verranno premiati a cura dell’associazione culturale Tigulliana e della famiglia Ferraretto, che mette ogni anno a disposizione una borsa di studio intitolata al partigiano Ottavio Ferraretto, al cui ricordo la città di Rapallo ha dedicato una via. Gli alunni dei corsi di strumento hanno commemorato le vittime dell’Olocausto attraverso un recital in cui i brani musicali curati dai docenti di Strumento si sono intervallati alle letture tratte da Shemà di Primo Levi e Il volo di Sara, un racconto di Lorenza Farina. Le classi quarte e quinte della scuola elementare “Pascoli” hanno ascoltato una testimonianza e visto una presentazione su Auschwitz fatta da un’insegnante che ha visitato il lager. Le classi seconde, terze, quarte, quinte hanno ascoltato dalle loro maestre i testi di Rosa Bianca, Otto, La Portinaia Apollonia, brani tratti da Il diario di Anna Frank e hanno visto il cartoon La stella di Andra e Tati con successive discussioni sull’argomento e produzione di materiali Le classi quarte e quinte della scuola elementare “Pascoli” hanno ascoltato una testimonianza e visto una presentazione su Auschwitz fatta da un’insegnante che ha visitato il lager. Le classi seconde, terze, quarte, quinte hanno ascoltato dalle loro maestre i testi di Rosa Bianca, Otto, La Portinaia Apollonia, alcuni brani tratti da Il diario di Anna Frank e hanno visto il cartoon La stella di Andra e Tati con successive discussioni sull’argomento e produzione di materiali. Sono state lette in classe la filastrocca di Giuseppe Bordi 27 gennaio e le poesie del ghetto di Terezin; i bambini hanno ascoltato canti ebraici, come Gam gam e Shalom Cheverim, e visto il film La storia di re David. ”Non crediamo a una Memoria ingessata, retorica, capace di suscitare soltanto un po’ di emozione – dice il Dirigente Scolastico Giacomo Daneri – Per questo non ci limitiamo a raccontare che Auschwitz è esistito, ma ci concentriamo sul percorso che ad Auschwitz haportato: come è stato possibile che una comunità abbia considerato accettabile l’espulsione di alcuni suoi membri come se fossero “cose” di cui potersi sbarazzare. Crediamo nella Memoria formativa, quella cioè che vede il passato in funzione dei problemi e delle domande sollevate dal presente, offrendo ai ragazzi strumenti di interpretazione di ciò che li circonda, capaci di rivelare e contrastare indifferenza e razzismo”.      Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

LA NUOVA VALUTAZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA

Written by admin. Posted in News

A partire dall’anno scolastico 2020-21, nella scuola Primaria, dopo che per alcuni anni i voti erano stati usati per definire la valutazione degli allievi, si torna all’attribuzione di giudizi per ciascuna disciplina. Solo il giudizio complessivo, quello sul comportamento e quello per la valutazione dell’insegnamento della Religione cattolica o di Attività alternative rimangono definiti tradizionalmente. Vediamo nello specifico i passaggi di questo importante cambiamento. DI SEGUITO L’ELENCO DEGLI ALLEGATI: I documenti ministeriali più recenti I link ai criteri di valutazione degli apprendimenti della nostra scuola I RIFERIMENTI NORMATIVI
  • Il dlgs 62/2017 afferma l’importanza centrale nel processo di apprendimento del ruolo della valutazione che
    • ha come oggetto il processo formativo e i risultati di apprendimento
    • documenta lo sviluppo dell’identità personale e promuove l’autovalutazione di ciascuno in relazione alle acquisizioni di conoscenze, abilità e competenze
    • è coerente con l’offerta formativa delle istituzioni scolastiche, con la personalizzazione dei percorsi e con le Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione del 2012
  • L’ordinanza ministeriale del 4-12-2020 definisce le nuove modalità di valutazione, con il passaggio dal voto al giudizio; le Linee guida e la nota esplicativa forniscono utili riferimenti e approfondimenti.
CHE COSA SI VALUTA Valutare è sinonimo di stimare, nel senso della valorizzazione e dell’apprezzamento del percorso di crescita dell’allieva/o. E’ quindi il percorso dell’allieva/o a essere valutato e in particolare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento, così come sono definiti dalle Indicazioni nazionali e dal nostro curricolo di Istituto. I LIVELLI DI GIUDIZIO Invece dei voti numerici, a partire dallo scrutinio del primo quadrimestre 2020-21 saranno utilizzati quattro livelli di giudizio, secondo le definizioni contenute nelle Linee guida che accompagnano l’ordinanza prima citata. I livelli sono definiti come segue: Avanzato: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note e non note, mobilitando una varietà di risorse sia fornite dal docente sia reperite altrove, in modo autonomo e con continuità. Intermedio: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note in modo autonomo e continuo; risolve compiti in situazioni non note utilizzando le risorse fornite dal docente o reperite altrove, anche se in modo discontinuo e non del tutto autonomo. Base: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e utilizzando le risorse fornite dal docente, sia in modo autonomo ma discontinuo, sia in modo non autonomo, ma con continuità. In via di prima acquisizione: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e unicamente con il supporto del docente e di risorse fornite appositamente. Il Collegio dei docenti della Primaria ha individuato per ciascuna disciplina le competenze, le conoscenze e le abilità ritenute essenziali per ciascun anno del percorso. Le abilità (la colonna più a destra nei documenti allegati) corrispondono agli obiettivi di apprendimento da conseguire durante il corso dell’anno scolastico. GLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DEFINITI DAL NOSTRO ISTITUTO  Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

ISCRIZIONI 2021-22: UN OPEN DAY SEMPRE APERTO

Written by admin. Posted in News

Per chi non è riuscito a seguire i collegamenti di presentazione dei tre plessi o per chi si è preso ancora un po’ di tempo per valutare la nostra offerta formativa ecco una pagina che presenta alcune attività e ambienti delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado. Ricordiamo che fino al 22 gennaio 2021 il Dirigente Scolastico sarà a disposizione dei genitori (su appuntamento allo 0185.67367 o via mail all’indirizzo geic85700d@istruzione.it) per chiarimenti sulle nuove iscrizioni. cliccare sull’ordine di interesse (Pagina in aggiornamento)

INFANZIA

PRIMARIA (ELEMENTARI)

SECONDARIA DI PRIMO GRADO (MEDIE)

ATTENZIONE: per chi ha ancora domande o dubbi, il Dirigente scolastico è disponibile ad incontrare i genitori che lo desiderano in videoconferenza (il link sarà inviato agli iscritti o può essere richiesto alla scuola scrivendo con anticipo a geic85700d@istruzione.it) nei seguenti giorni ed orari:
  • giovedì 7 gennaio alle ore 17.00
  • martedì 12 gennaio alle ore 11.00 (per un impegno istituzionale sopraggiunto, l’incontro, inizialmente previsto per lunedì 11, è stato posticipato al giorno successivo, stessa ora)
  SCARICA LA PRESENTAZIONE SINTETICA CON TUTTE LE NOTIZIE UTILI SULLA SCUOLA SECONDARIA EX GIUSTINIANI:  orari, servizi, progetti, ambienti e attrezzature, dotazioni, valori fondamentali, ecc Chiarimenti sull’indirizzo musicale Languages projects: lo studio delle lingue all’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube La sezione digitale dell’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube Il laboratorio scientifico dell’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube L’indirizzo musicale all’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube L’indirizzo musicale – Consort di flauti Le palestre dell’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube Il Fab Lab dell’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube (1) Arte e immagine all’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube Disturbi Specifici dell’Apprendimento: strumenti compensativi all’Istituto Comprensivo Rapallo – YouTube          Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

ISCRIZIONI 2021-22: TUTTE LE ISTRUZIONI PER L’USO (aggiornamento del 30-12-2020): informazioni, criteri, guida alla compilazione della domanda

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Su questa pagina troverete tutti i consigli, le notizie e le indicazioni per l’iscrizione all’Istituto Comprensivo Rapallo:

CONTROLLATE SPESSO LA PAGINA E CONSULTATE I MATERIALI CHE VERRANNO POSTATI!

Leggete le INFORMAZIONI GENERALI per le iscrizioni a ciascuno dei tre ordini. Attenzione! per Primaria e Secondaria occorre fare una preregistrazione sul sito di iscrizioni on line, prima di procedere all’iscrizione vera e propria. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA DI ISCRIZIONE ONLINE SECONDARIA                    PRIMARIA DOMANDE FREQUENTEMENTE POSTE (FAQ) SECONDARIA                    PRIMARIA Modulo di iscrizione per la Scuola dell’Infanzia: la domanda, per velocizzare le operazioni, potrà essere stampata, compilata e firmata dai genitori, per poi essere portata in segreteria. RICORDATE DI PRENDERE APPUNTAMENTO ANCHE PER LA SOLA CONSEGNA! GRAZIE! Volete saperne di più sui risultati della nostra scuola e sugli obiettivi  che persegue? Leggete tutto nel documento di rendicontazione sociale e sulla pagina dedicata… Volete conoscere in particolare quello che gli altri genitori pensano dell’IC Rapallo? Leggete il riepilogo dei risultati del questionario con il gradimento dei genitori… SCARICA LA PRESENTAZIONE SINTETICA CON TUTTE LE NOTIZIE UTILI SULLA SCUOLA SECONDARIA EX GIUSTINIANI:  orari, servizi, progetti, ambienti e attrezzature, dotazioni, valori fondamentali, ecc SCARICA LA PRESENTAZIONE SINTETICA CON TUTTE LE NOTIZIE UTILI SULLA SCUOLA PRIMARIA PASCOLI: TEMPI SCUOLA, ORARI, PROGETTI, AMBIENTI E ATTREZZATURE, SERVIZI. CRITERI STABILITI DAL CONSIGLIO D’ISTITUTO  CRITERI PER L’ACCETTAZIONE DELLE ISCRIZIONI – SCUOLA DELL’INFANZIA CRITERI PER L’ACCETTAZIONE DELLE ISCRIZIONI – SCUOLA PRIMARIA CRITERI PER L’ACCETTAZIONE DELLE ISCRIZIONI – SCUOLA SECONDARIA   ATTENZIONE! QUEST’ANNO PER RISPETTARE LE NORME DI CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DELL’EPIDEMIA, LA SEGRETERIA, per le iscrizioni, RICEVERA’ SU APPUNTAMENTO. Si può richiedere l’appuntamento, telefonando allo 0185-67367, oppure scrivendo una mail a geic85700d@istruzione.it. PRIMARIA E SECONDARIA: LE ISCRIZIONI PER L’ANNO SCOLASTICO 2021-22 SI EFFETTUANO DALLE ORE 8.00 DEL 4 GENNAIO ALLE ORE 20.00 DEL 25 GENNAIO 2021 ESCLUSIVAMENTE ONLINE, PER LA SCUOLA PRIMARIA E LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (elementari e medie). VI INDICHIAMO I CODICI DA INSERIRE AL MOMENTO DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE, PER RICHIEDERE LA NOSTRA SCUOLA: Primaria: GEEE85701G Secondaria di 1° grado: GEMM85701E   INFANZIA: PER L’ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA I GENITORI POTRANNO PRESENTARE LA RICHIESTA PRESSO LA NOSTRA SEGRETERIA, PREVIO APPUNTAMENTO, CON LA DOMANDA CARTACEA. La domanda sarà disponibile anche su questa pagina; per velocizzare le operazioni, potrà essere stampata, compilata e firmata dai genitori, per poi essere portata in segreteria.   DI PROSSIMA PUBBLICAZIONE: MODULO PER L’ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA: da stampare, compilare, firmare da parte di entrambi i genitori nelle varie parti e consegnare in segreteria dal 4 al 25 gennaio 2021. Si ricorda che è necessario portare i seguenti documenti: documento d’identità di entrambi i genitori e codice fiscale dei genitori e dell’allieva/o da iscrivere. Non è necessario portare alcun certificato vaccinale. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA ONLINE – PRIMARIA FAQ PRIMARIA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA ONLINE – SECONDARIA  Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

CHIUSURE PREFESTIVE DELLA SCUOLA

Written by admin. Posted in Area genitori, News, Notizie home

Il Consiglio di Istituto ha deliberato una serie di chiusure prefestive della scuola, come lunedì 7, giorno che precede la festività dell’Immacolata. Per l’elenco completo clicca sul link sottostante Chiusure prefestivi as 2020_2021      Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

LA PASCOLI E SANT’EGIDIO PER UN BUONISSIMO NATALE

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Anche quest’anno, come consuetudine, gli alunni della scuola primaria Pascoli, hanno collaborato con la comunità di Sant’Egidio in favore dei più bisognosi. Da anni i bambini intervengono con il canto durante il pranzo tradizionale e donano i loro giochi ancora in buono stato, facendo una grande raccolta nell’atrio della scuola. Quest’anno, seppur in questo clima quasi surreale, che grida distanza e  prova a soffocare la voglia di vivere il Natale nella sua essenza più profonda, la scuola ha deciso di far sentire la sua vicinanza abbracciando l’iniziativa dei volontari dell’associazione, che non si sono lasciati abbattere e hanno pensato di trasformarsi in Babbo Natale, la mattina del 20 dicembre, andando a bussare alle porte delle persone per donare piccoli cesti natalizi.
Mercoledì 16 i bambini hanno portato a scuola panettoni, dolci e giochi nuovi per poter regalare un sorriso a chi  è solo e in difficoltà.
Un particolare ringraziamento va ai volontari per il loro prezioso impegno e a tutti i genitori dei bambini per aver partecipato alla raccolta.
La scuola, grazie al contributo dei genitori, da sempre è sensibile a iniziative benefiche e segue l’obiettivo di formare cittadini responsabili e rispettosi del prossimo. 
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

CODYTRIP A URBINO: GITA VIRTUALE… DIVERTIMENTO REALE!

Written by admin. Posted in Area genitori, News, Notizie home

Nell’anno in cui la pandemia ha cancellato le gite scolastiche, all’IC Rapallo siamo partiti per due giorni ad Urbino, capitale del Rinascimento, dove abbiamo visitato il Duomo, Palazzo Ducale, la biblioteca universitaria, il teatro, l’orto botanico e il centro storico della città… tutto nel più rigoroso rispetto delle regole. La “magia” è riuscita grazie a un docente dell’Università di Urbino, il prof. Alessandro Bogliolo, che ha ideato un avveniristico modo di viaggiare virtualmente. Il suo Cody Trip (da coding, la programmazione dei computer) si basa infatti su un tipo di visore – l’Active Viewer – che permette ai viaggiatori di interagire con le immagini del luogo che stanno visitando. Gli insegnanti dell’IC Rapallo, che di Bogliolo hanno seguito molti corsi di aggiornamento sulle nuove tecnologie applicate alla didattica, ne hanno subito approfittato per regalare agli alunni una gita natalizia. Entrati trionfalmente a scuola con trolley al seguito, tra la curiosità dei compagni, gli alunni delle classi digitali  (la 2H, in quarantena, seguiva da casa) hanno raggiunto le loro aule, dove li attendevano… due ore di viaggio. Allestiti i banchi a isola, da valige e borsoni sono comparsi giochi da tavolo e casse per la musica, mentre sulla LIM un video realizzato dalla prof di tecnologia Sara De Palma mostrava le tappe del viaggio verso le Marche (Autogrill compresi!) sulle note di “In viaggio” di Cesare Cremonini. “Arrivati” a Urbino, i ragazzi sono stati accolti dal prof. Bogliolo, in collegamento da Borgo Mercadale, che li ha portati a visitare la città, a sorpresa avvolta da una nebbia che rendeva ancora più affascinanti le strade acciottolate e i palazzi rinascimentali. Tre pulsanti sullo schermo ci permettevano di dirigere la nostra guida dove preferivamo e a lui di rivolgerci domande per accertarsi che avessimo ben compreso le spiegazioni. Nel Duomo abbiamo visto la statua del patrono San Crescentino e il grande coro ligneo. La seconda meta è stata la biblioteca universitaria San Girolamo, un autentico scrigno delle meraviglie: i ragazzi si sono incantati di fronte alle figure mostruose di Ulisse Aldrovandi, bestiario del Cinquecento con sorprendenti illustrazioni di animali immaginari, hanno visto la prima macchina da scrivere in braille, hanno assistito alla lettura di un libro per non vedenti da parte di uno speciale software e alla digitalizzazione di un libro antico, grazie a uno speciale scanner dotato di un piano basculante che permette di evitare ogni sollecitazione alle delicatissime pagine. Dopo la pausa pranzo gli alunni, collegati ognuno dal proprio IPad, hanno seguito una lezione di coding. In serata, collegati dalle proprie case, abbiamo visitato Palazzo Ducale e osservato da vicino alcuni dei dipinti simbolo del Rinascimento, come La città ideale, spiegato nei dettagli. Poi, accompagnati dalle enciclopediche guide del Palazzo, abbiamo visitato gli ambienti più segreti, solitamente chiusi al pubblico, come l’intima alcova, l’appartamento dei melaranci, quello degli ospiti e lo stupefacente studiolo, piccola stanza che celebra i primati tecnologici raggiunti dal ducato e sorprende il visitatore con trompe l’oeil e oggetti apparentemente tridimensionali: liuti, frutta, uno scoiattolo, astrolabi, sfere armillari, un libro le cui pagine sembrano mosse da uno spiffero d’aria, in realtà inciso nel legno. A cena, grazie alla collaborazione dei genitori (ai quali, per creare l’atmosfera, sono state precedentemente inviate ricette dei piatti tipici della città) i ragazzi hanno potuto assaggiare sapori e profumi tipici marchigiani: i passatelli, la crescia e le sfogliate che sono il vanto gastronomico del territorio. Dopocena il nostro accompagnatore del giro di Urbino by night è stato il sindaco della città, Maurizio Gambini, che ci ha spiegato come il centro storico con le sue labirintiche viuzze perfettamente conservate sia Patrimonio Storico dell’Umanità e ci ha rivelato il segreto delle originali decorazioni natalizie che lo illuminano: si tratta di stelle di legno realizzate da un artigiano (con 264 pezzi per ogni stella!) partendo da dodici pentagoni su cui viene fissata una punta, ispirandosi a un disegno del matematico rinascimentale Pacioli. In piazza della Repubblica a far da picchetto d’onore al grande albero di Natale ci ha mostrato due soldatini della favola “Lo schiaccianoci”: “Ci è sembrato di buon auspicio – ha spiegato il sindaco –speriamo che come nella favola di Hoffmann anche per il virus ci sia uno schiaccianoci capace di sconfiggerlo”. Entrati nel cortile del Collegio Raffaello, abbiamo ammirato un presepe che riproduce un quadro del Perugino, mentre in Piazza delle erbe ci aspettava un gigantesco Babbo Natale ricoperto di lucine colorate. Nella sede di Digit, dove si sviluppano soluzioni tecniche all’avanguardia come il visore che stavamo usando, abbiamo visto gli oggetti astronomici dello studio del Duca Federico riprodotti da ologrammi tridimensionali. Tornati nelle nostre camere abbiamo partecipato a un grande pigiama party in cui ci siamo scatenati esibendo le nostre mises notturne e la nostra abilità nei balletti di Tik Tok. Per rilassarci il Prof Bogliolo ha pensato anche alla favola della buonanotte: di fronte a un ipnotico caminetto acceso ci ha raccontato una favola interattiva, in cui potevamo decidere le direzioni da far prendere ai protagonisti. Il giorno dopo ci siamo ritrovati nuovamente a scuola,  ma fuori dai banchi perché la giornata è cominciata con un risveglio muscolare, in diretta dal palcoscenico del Teatro Sanzio di Urbino. Dopo un percorso tra quinte, macchinari di scena ed eleganti palchetti siamo usciti dal teatro per visitare  la casa-bottega di Raffaello e l’orto botanico. Affacciandoci ai negozi più ghiotti, ci siamo scambiato coi titolari una parola chiave: servirà a farci riconoscere quando torneremo ad Urbino… di persona! Al momento dei saluti nessuno di noi ha avuto l’impressione di aver solo visto delle immagini dietro uno schermo, ma tutti siamo convinti di aver vissuto realmente due intensi giorni ad Urbino. Qualche volta on line NON significa virtuale!Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

NOLEGGIO GRATUITO DI TABLET, COMPUTER E KIT DIDATTICI

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Il progetto dei Fondi strutturali europei FSE/PON AVVISO 19146 è volto a sostenere le famiglie che si trovano nella necessità di far seguire le lezioni a distanza ai propri figli e prevede il noleggio gratuito di Notebook, libri di testo e ki scolastici. Informazioni e domanda di partecipazione cliccando sui seguenti link Bando alunni per noleggio device Allegati A e B BANDO PON SUSSIDI DIDATTICI    Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather