A BORDO DI UN MITO: L’AMERIGO VESPUCCI (lavoro di gruppo della classe V A sc. Pascoli)

Written by admin. Posted in News

OLYMPUS DIGITAL CAMERAEccoci sul ponte di coperta.

Il Tenente di Vascello ci accoglie: racconta che la nave, costruita nel 1931, entrò in servizio quello stesso anno come nave scuola, oggi l’equipaggio è composto da 278 membri e  a questi si uniscono, ogni anno, gli Allievi dell’Accademia Militare di Livorno: in  totale diventano 480.

E’ una nave speciale: ha quattro alberi!

Ovunque vediamo legno lucido e pulito come quello di un salotto, e siamo solo sul ponte!

A fianco dell’ Amerigo Vespucci un’altra grossa imbarcazione, tutta grigia, attira la nostra attenzione: sembra un’enorme muraglia!  ComOLYMPUS DIGITAL CAMERAe appare diversa!

Qui, sulla nave scuola, si dorme ancora sulle amache, si pulisce il ponte con uno spazzolone dalle lunghe setole, ci si arrampica sui pennoni durante la navigazione, chi fa la guardia suona una campana ogni mezz’ora, si studia, si fanno impegnativi e continui lavori di manutenzione; solo la messa in vela dei tre alberi contemporaneamente (maestro, di mezzana e trinchetto) richiede l’intervento di tutto il personale: equipaggio più allievi!!

Guardando i chilometri e chilometri di cime e il loro intrico, incredibilmente ordinato, ci si perde….

Quante domande nelle nostre menti!

Come sarà la vita durante la navigazione?

Come si mangerà a bordo?OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Come se la caveranno gli Allievi?

Come ci si sentirà lontano da terra e dalla famiglia?

Che sensazione si proverà in cima ad un pennone?

Qualcuno sarà mai caduto in mare?

Come funzionerà il soccorso?

E durante le tempeste?

Ci saranno pericoli?

Perché ci dicono che è un’esperienza indimenticabile?

Attendiamo che un Allievo ce lo racconti, così il discorso con la “Vespucci” non è ancora finito!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather